25/09/2014

di , 25 Settembre 2014 00:01

25/09/2014: Essere magnanimi l’uno verso l’altro.
(Be magnanimous to one another)

Buona giornata.

[...]Vivere per gli altri, vivere gli altri, implica l’abdicare a sé stessi, la morte spirituale di sé. Quando poi si incomincia ad amare gli altri in questo modo e così si è pure riamati, si sperimenta di passare da un piano della vita dello spirito a uno superiore; si avverte uno scatto nella vita interiore.
Si conoscono, in maniera nuova, i doni dello Spirito: una gioia mai provata, una pace, una benevolenza, una magnanimità…
Si acquista una luce nuova, che aiuta a vedere ogni avvenimento in Dio. Nello stesso tempo, questo reciproco amore testimonia Cristo al mondo. Lo ha detto Gesù: Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri.
Ed è l’inizio, come sappiamo, della rivoluzione cristiana (…).
(Fonte: Chiara Lubich – L’amore reciproco – 10-09-2006 – Ed. Città Nuova)

2 commenti a “25/09/2014”

  1. pat* scrive:

    buongiorno :) *1*

  2. Maria scrive:

    L’amore cristiano non è come l’amore umano che vuole la ricompensa, infatti si dice "amor con amor si paga" e se non si è ripagati non lo si considera più amore. L’amore cristiano è qualcosa che viene da Dio che è AMORE e ama infinitamente ciascuno di noi. Se ci si sente amati così tanto, il nostro cuore si colma d’amore fino a traboccarlo su chiunque ci passa accanto. Ci si sente veri fratelli, figli dello stesso Padre, e ci si accetta così come siamo. Vivendo così, si ha una grande libertà dentro, un’apertura verso gli altri, non si è più soli, essendo parte della grande famiglia di Dio, coinvolti in un amore che circola tra tutti, un amore che va e che viene…

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy