24/12/2013

di , 24 Dicembre 2013 00:05

24/12/2013: Essere attenti alla carità reciproca.
(Pay attention to mutual charity)

Nel tendere a questa misura dell’amore, ti auguro una buona vigilia di Natale.

Per chi percorre la via dell’unità, la presenza di Gesù in mezzo è quindi essenziale, anzi obbligatoria. Solo su quella si può costruire.
Tutto ha significato e valore nel lavoro, nello studio, anche nella preghiera, come nell’irradiazione della vita cristiana, se c’è prima con i fratelli Gesù in mezzo.
Questo “generare” Gesù in mezzo a noi mediante la mutua e continua carità, richiede un amore senza misura a Gesù Abbandonato
che incontriamo nelle quotidiane difficoltà dovute alla nostra natura umana, ai nostri caratteri, alle nostre culture diverse, a quello che S. Paolo chiama “l’uomo vecchio”.
Per tutto questo la vita comunitaria è come una macina che ha il compito di trasformarci in farina per formare un solo pane.[...]
(Fonte: Spiritualità di comunione nel quotidiano – Santificarsi insieme: alcuni strumenti di Marco Tecilla – http://www.indaco-torino.net/gens/34_04_03.htm)

Un commento a “24/12/2013”

  1. pat* scrive:

    buona vigilia *1*

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy